Sentito, Visto, Rispettato

Fare conoscenza

Apertura intra-gruppo, Analisi delle questioni, Strutture liberatorie, Team – building

Ascolto attivo, Riconoscenza, Comunicazione, Empatia, Valutazione, Introspezione

Fino a 60 minuti

6-15 persone, 16-30 persone, Più di 30 persone

Esperto

Sicura

Introduzione

L’obiettivo principale è quello di praticare l’ascolto più profondo e l’empatia con i colleghi / membri del team. Si può favorire la capacità empatica dei partecipanti a “camminare nei panni” degli altri. Molte situazioni non hanno risposte immediate o risoluzioni chiare. Riconoscere queste situazioni e rispondere con empatia può migliorare il “clima culturale” e costruire la fiducia tra i membri del gruppo. HSR aiuta gli individui ad imparare a rispondere in modi che non promettono o controllano eccessivamente. Aiuta i membri di un gruppo a notare i modelli indesiderati e a lavorare insieme per passare a interazioni più produttive. I partecipanti sperimentano la pratica di una maggiore compassione e i benefici che ne derivano.

 

PERCHE’ dovremmo usare questo strumento:

  • Rivelare quanto sia comune per le persone sperimentare di non essere ascoltate, viste o rispettate
  • Rivelare quanto sia comune per le persone comportarsi in un modo che fa sentire le altre persone che non sono ascoltate, viste o rispettate
  • Migliorare l’ascolto, la sintonia e l’empatia tra i membri del gruppo
  • Notate quanto può essere realizzato semplicemente ascoltando
  • Fare più affidamento l’uno sull’altro quando si affrontano situazioni confuse o nuove
  • Offrire catarsi e guarigione dopo le tensioni nelle relazioni
  • Aiutare i manager a discernere quando ascoltare è più efficace che cercare di risolvere un problema

 

QUANDO potremmo usare questo strumento:

  • Per incontri regolari per migliorare la qualità dell’ascolto e la sintonizzazione con l’altro
  • Per i periodi di transizione quando le domande sul futuro sono senza risposta (per esempio, integrazione post-fusione, interruzioni di mercato, sconvolgimenti sociali) e l’ascolto empatico è ciò che serve
  • Quando individui o gruppi hanno subito una perdita e hanno bisogno di un forum per condividere il loro dolore o la loro disperazione
  • Migliorare le relazioni di reporting uno a uno a monte e a valle di un’organizzazione

Strumenti necessari (cosa ti serve)

  • Scegliere uno strumento di videoconferenza adeguato: Utilizzare uno strumento di videoconferenza in cui è possibile assegnare la coppia di partecipanti in stanze di breakout (ad esempio Zoom).

Passaggi

  1. Strutturazione dell’invito
    • Quando si fa il briefing dell’esercizio e si assegnano le coppie a lavorare insieme, tenere tutti i partecipanti nella sala principale della videoconferenza e spiegare le migliori pratiche
    • Dopo che questa fase è stata completata, attivate le stanze di pausa in modo che ogni coppia possa lavorare sull’essere un narratore e un ascoltatore.
    • Dopo che la prima coppia di breakout è stata completata, riunisci tutti, spiega il prossimo passo e separali in sessioni di breakout di quattro persone.
    • Dopo che i breakout group sono stati completati e i partecipanti sono tornati nella sala principale, fate un debriefing dell’esercizio.
    • Invitate i partecipanti a raccontare una storia a un partner su un momento in cui hanno sentito di non essere stati ascoltati, visti o rispettati.
    • Chiedete agli ascoltatori di evitare qualsiasi interruzione se non fare domande come “Cos’altro?” o “Cos’è successo dopo?”.
  2. Come viene distribuita la partecipazione
    • Ognuno ha la stessa quantità di tempo, a turno, per partecipare ad ogni ruolo, come narratore e ascoltatore
  3. Come vengono configurati i gruppi
    • A coppie per la narrazione
    • Poi i quartetti per riflettere su ciò che è successo
  4. Fasi e allocazione del tempo
    • Introdurre lo scopo di HSR: praticare l’ascolto senza cercare di fissare nulla o dare giudizi. – 3 min.
    • Uno alla volta, ogni persona ha 7 minuti per condividere una storia sul NON essere ascoltato, visto o rispettato. – 15 min.
    • I partner condividono tra loro le esperienze di ascolto e di racconto: “Come ti sei sentito a raccontare la mia storia; come ti sei sentito ad ascoltare la tua storia?” – 5 min.
    • In un quartetto, i partecipanti condividono le riflessioni usando 1-2-4, chiedendo: “Quali modelli sono rivelati nelle storie? Quale importanza assegnate allo schema?”. – 5 min.
    • Come gruppo, i partecipanti riflettono sulle domande: “Come potrebbe essere usato l’HSR per affrontare le sfide rivelate dai modelli? Quali altre strutture liberatorie potrebbero essere utilizzate?”. – 5 min.

Quando si conclude l’esercizio? Come finisce?

Possibili modi per sostenere i partecipanti:

  • Dite: “Il vostro partner potrebbe essere pronto prima di voi. La prima storia che ti viene in mente è spesso la migliore”.
  • Rendilo sicuro dicendo: “Potresti non voler scegliere la storia più dolorosa che ti viene in mente”.
  • Rendilo sicuro dicendo: “Proteggi attentamente la privacy del narratore. Chiedi quali parti, se ce ne sono, puoi condividere con altri”.
  • Suggerisci: “Quando sei l’ascoltatore, nota quando ti formi un giudizio (su ciò che è giusto o sbagliato) o quando ti viene un’idea su come puoi aiutare, poi lascia perdere”.

 

Se vi sentite coraggiosi, sostituite la parola “rispettato” con “amato” (cioè, la forma agape dell’amore: cercare il massimo bene negli altri senza motivi di guadagno personale).

The exercise is successfully completed when? Conclusion?

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email