Soluzione del 15 %

Azione, Chiusura, Apertura

Collaborazione, Definire le intenzioni, Prospettiva, Fornire feedback

Ascolto attivo, Valutazione, Introspezione, Auto-riflessione

Fino a 15 minuti, Fino a 30 minuti

6-15 persone, 16-30 persone, Più di 30 persone

Principiante

Sicura

Introduzione

Puoi rivelare le azioni, per quanto piccole, che tutti possono fare immediatamente. Come minimo, queste creeranno uno slancio, e questo può fare una GRANDE differenza.

15% Solutions mostra che non c’è motivo di aspettare, di sentirsi impotenti o di avere paura. Aiutano le persone a salire di livello. Portano gli individui e il gruppo a concentrarsi su ciò che è a loro discrezione invece di ciò che non possono cambiare.

L’obiettivo principale è quello di: Scoprire e concentrarsi su ciò che ogni persona ha la libertà e le risorse per fare ora.

Con una domanda molto semplice, si può ribaltare la conversazione su ciò che si può fare e trovare soluzioni a grandi problemi che sono spesso distribuiti ampiamente in luoghi non conosciuti in anticipo. Lo spostamento di pochi granelli di sabbia può innescare una frana e cambiare l’intero paesaggio.

Dove si può usare questo approccio?

  • Per qualsiasi attività di problem-solving o di pianificazione in cui si desidera che gli individui prendano l’iniziativa
  • Per qualsiasi sfida che richiede il cambiamento di molte persone per far emergere il successo
  • Per generare piccoli “pezzi” di successo che possono essere combinati in un prototipo semplice che è facile ed economico da testare (prototipo a bassa fedeltà)

Strumenti necessari (cosa ti serve)

  • Strumenti di registrazione da concordarsi prima dell’attività

Passaggi

  1. In relazione alla loro sfida personale o alla sfida del loro gruppo, chiedete ai partecipanti: “Qual è il vostro 15%? Dove hai discrezione e libertà di agire? Cosa puoi fare senza più risorse o autorità?”. Quando fate il briefing dell’esercizio e assegnate le coppie o i gruppi a lavorare insieme, tenete tutti i partecipanti nella sala principale della videoconferenza e spiegate le migliori pratiche.
  2. Dopo che questa fase è stata completata, attivate le sale di pausa in modo che ogni gruppo possa lavorare sui propri compiti.

Assicuratevi che tutti siano inclusi e abbiano la stessa opportunità di contribuire. Prima ogni partecipante lavora da solo, poi in coppia o in piccoli gruppi.

  • Prima da solo, ogni persona genera la sua lista del 15% di soluzioni. 5 min.
  • I singoli condividono le loro idee con un piccolo gruppo (da 2 a 4 membri). 3 min. per persona e una persona alla volta
  • I membri del gruppo si consultano a vicenda (facendo domande di chiarimento e offrendo consigli). Da 5 a 7 min. per persona e una persona alla volta

PERCHE’? Scopi:

  • Allontanarsi dal blocco, dal negativismo e dall’impotenza
  • Far scoprire alle persone il loro potere individuale e collettivo
  • Rivelare soluzioni dal basso verso l’alto
  • Condividere idee attuabili e aiutarsi l’un l’altro
  • Costruire la fiducia
  • Ricorda la capacità e le risorse inutilizzate (il 15% è sempre a disposizione)
  • Ridurre i rifiuti
  • Chiudere il divario sapere-fare
  1. Dopo che i breakout di gruppo sono stati completati e i partecipanti sono tornati nella sala principale, fate un debriefing dell’esercizio. Ricordate ai partecipanti che c’è sempre un 15 per cento da prendere.

Quando si conclude l’esercizio? Come finisce?

  • Controlla ogni voce per assicurarti che sia a discrezione dell’individuo Sii pronto per le GRANDI cose che emergeranno attraverso l’effetto farfalla
  • Reinventare la ruota è OK
  • Ogni 15% di soluzione aggiunge alla comprensione di ciò che è possibile
  • Uno scopo e dei confini chiari e comuni genereranno coerenza tra molti 15% Soluzioni
  • Fare in modo che sia una routine chiedere il 15% di soluzioni nelle riunioni (le soluzioni al 15% sono altrimenti comunemente inosservate e trascurate)
  • Mentre introducete l’idea, raccontate una storia su un piccolo cambiamento fatto da un individuo che ha innescato un grande risultato
  • Quando si facilita una discussione di gruppo, si consiglia ai partecipanti di usare mezzi non verbali per indicare che vorrebbero parlare. È possibile utilizzare strumenti come gli strumenti di feedback non verbale di Zoom, un emoji di reazione, o semplicemente chiedere alle persone di alzare la mano. Il facilitatore può quindi invitare quella persona a parlare.

The exercise is successfully completed when? Conclusion?

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email